lunedì, gennaio 15, 2007

L’Amministrazione Comunale implode! Di Max Neuland

Cari concittadini,

Venerdi 12 gennaio c.m sul giornale “La Sicilia”, nella pagina delle notizie dedicate al calatino, è comparso l’annuncio delle dimissioni dell’attuale Sindaco del nostro comune (Dott. Giuseppe Turino) da tesserato dei Democratici di Sinistra.

La notizia è di quelle che fanno scalpore, e fa sorgere numerosi e plumbei interrogativi in quegli utenti interessati della cosa pubblica.

Ovviamente non sono noti i motivi che hanno portato a questo terremoto politico e per fare un po’ di luce sulle ragioni d’essere di questi avvenimenti abbiamo chiesto ad un testimone oculare delle vicende del Palazzo Municipale di riepilogare quanto di interesse in una vicenda lunga quattro anni.

Ne è uscito un racconto complesso e circostanziato che per ovvie ragioni di spazio verrà diviso in più parti. Il lettore troverà, nelle parole che seguono, molteplici spunti di riflessione e giudizio.

Essendo l’autore dell’ articolo un partecipante attivo della vita politica mirabellese, la ricostruzione degli avvenimenti da lui proposta non è “bi-partisan”, ne pretende esserlo.

Al lettore rimane il giudizio politico e di merito sulle vicende riportate e ogni cittadino mirabellese, politicamente impegnato o no, è libero di intervenire in merito e di proporre la sua versione dei fatti.

La parola al consigliere comunale Salvatore Fiscella:

"A soli 4 mesi dalle elezioni amministrative che individueranno la nuova guida della città, il gruppo consiliare “Rinascita per Mirabella” scoppia e determina la crisi politico amministrativa dell’Ente.

Per comprendere quanto accaduto, bisogna ricordare i “giri di valzer” eseguiti dagli attuali Amministratori Comunali nel corso della legislatura, che, per problemi di spazio, si indicano in ordine cronologico ed a puntate; A conclusione della descrizione ogni lettore potrà desumere autonomamente i veri motivi della recente spaccatura:

1^ Parte:

In occasione dell’individuazione del consigliere da eleggere Presidente del consiglio Comunale, l’Assessore Sinopoli, allora in capo al gruppo di Democrazia Europea, in contrasto con il proprio gruppo consiliare, determinava la nomina dell’attuale Presidente, consentendo che i DS con soli 4 consiglieri comunali su 15, ricoprissero le due più importanti cariche istituzionali del Comune (Sindaco e Presidente del consiglio - Organo Esecutivo ed Organo di Controllo);

Nella prima riunione di G. M., l’Amministrazione appena insediatasi, revocava un concorso interno per vigili urbani, dichiarato irregolare, perché non era stata tenuta una prova prevista dal bando di concorso; Dopo 4 anni la stessa Amministrazione bandiva lo stesso concorso ed in un solo giorno effettuava tutte (!) le prove previste: scritto, orale e prova pratica e definiva così il contenzioso che essa stessa aveva precedentemente determinato;

Tutto questo, oltre a causare danno economico per l’Ente e per i concittadini interessati, pare sia stato determinato dall’Amministrazione Comunale in contrasto con il volere dell’attuale Presidente del consiglio comunale e di qualche Suo sostenitore e/o parente (i lettori sono invitati a supporre i motivi).

Nel Dicembre 2002, l’Assessore Sinopoli oggi revocato, abbandonava il gruppo politico di appartenenza, aderiva al partito dei DS ed in particolare alla corrente facente capo al Presidente del consiglio comunale, ottenendo da quest’ultimo la protezione per poter continuare a svolgere la funzione di Assessore, alla faccia della coerenza politica;

Dal Febbraio 2003, una volta aperta la DISCARICA comprensoriale, in contrasto con il programma elettorale presentato ai cittadini, mentre il sottoscritto proponeva la costituzione di una Società Mista per la gestione di tutti i Servizi tecnologici (discarica, raccolta rifiuti, manutenzione strade interne ed esterne, manutenzioni edifici ecc.), la quale avrebbe permesso la creazione di 30 - 40 posti di lavoro, “altri” componenti dell’Amministrazione comunale si prodigavano sia per l’apertura e la “gestione della discarica, divenuta poi “INTERNAZIONALE”, sia per diminuire le ore di lavoro e lo stipendio dei netturbini assunti durante la gestione della precedente Amministrazione; Tutto questo era finalizzato all’utilizzo delle ore di lavoro recuperate per assumere amici e parenti (a Voi il ricordo);

Tra il mese di Febbraio ed il mese di marzo 2003 l’attuale Vice Sindaco (sig.ra Granato) lasciava il partito di appartenenza (CDU) ed aderiva alla “Margherita”; Anch’essa, continuava a svolgere la funzione di Assessore grazie alla protezione dell’attuale Presidente del consiglio comunale (Viva la coerenza); Entrambi gli Assessori pare soffrissero della sindrome di poltronite acuta."

Appuntamento alla prossima puntata.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

Credo che tutti aspettino le prossime puntate...
Mamma mia.. che casino che hanno combinato questi qua....

Anonimo ha detto...

Pugnu di cangiabannera!

Anonimo ha detto...

Però a proposito di poltronite, il Signor Fiscella dovrebbe spiegarci quante poltrone ha cambiato lui! Mastella docet!

Filippo ha detto...

Ma anche del suo concorso! Il posto alla provincia lo abbiamo avuto per meriti o certe amicizie?

Anonimo ha detto...

Chi è senza peccato, scagli la prima pietra!

Rosario Scollo ha detto...

Da come si prospettano le cose le prossime elezioni dovrebbe vincerle AN di M.Falcone, anche se non sappiamo chi è il candidato sindaco.
Che tristezza per il nulla fatto da questa amministrazione, 5 anni 'senza scrusciu' e in silenzio...

Anonimo ha detto...

Filippo, prima di dire sciocchezze ed inesattezze, quantomeno informati dove lavoro. Il concorso che ho vinto è stato bandito dal comune di CT nel 1982 ed è stato ultimato nel 1989. Nel frattempo sono stato rieletto consigliere comunale nelle fila della D. C. nel 1986 (circa 180 voti di preferenza) e nel 1989 (circa 150 voti di preferenza). Ti auguro il mio stesso successo.
Salvatore Fiscella

Anonimo ha detto...

Con i "FANTASMI" (pardon Anonimi)non dialogo fino a quando non si materializzeranno, sempreché ne troveranno il coraggio. E' notorio comunque che sono un nostalgico della prima Repubblica e sono orgoglioso di aver fatto parte della grande D.C. e di aver militato nella corrente del grande G. Andreotti, Ing. Nino Drago e dell'indimenticabile Sindaco F. Siciliano.
Salvatore Fiscella

Anonimo ha detto...

Sig. Fiscella, non so chi sia sto filippo, resta il fatto che essere fieri di aver militato per partiti, o meglio aver sostenuto persone come Andreotti, non sia proprio quello che ci aspettiamo nel 2007...
Non so se lei conosce l'esito del processo, o presunto tale...
Andreotti è stato riconosciuto innocente solo per i fatti commessi dopo il 1990, tutti i capi accusatori degli anni precedenti sono caduti in prescrizione, ma in una nota si precisa che Andreotti abbia avuto contatti con Esponenti della MAFIA ecc..
Per Drago, o Siciliano non dico nulla, anche perchè sono troppo giovane per ricordarmene....
Ma erano i tempi del "se putiva dormere cu i porte aperte"? o quello era un'altro sindaco....?
Bohh.
Non si offenda per quanto scritto prima (Andreotti), è solo un punto di vista, non mi permetterei mai di offendere...
Resta il fatto che 5 anni fa, ci scannammo in campagna elettorale, lei a favore del Dott. Turino, io per Rasà - e oggi grazie alle promesse fasulle di un programma fasullo fatto da persone che più che di sinistra sembrano di destra, ma che dico di estrema desgtra ci ritroviamo con un quinquennio da dimenticare.... o meglio da cancellare...

Le auguro il meglio Sig. Fiscella, e spero che alle prossime elezioni non si vedano i soliti IGNOTI!!! Bisogna fare lavorare i Giovani no i 75enni...
Detto questo la saluto..
Giuseppe D'Angelo
Roma

Anonimo ha detto...

Posso dirvi una cosa??Senza offendere nessuno "OGNUNU PENSA PA PROPRIA SACCHETTA E VI SCANNATI SENZA MOTIVU.....NA VI FACCITI U FICCATU FRADICIU

Blochin Cuius ha detto...

Cari Lettori,
questo spazio è libero, senza censura e a totale disposizione di chiunque voglia pubblicare una replica circostanziata o il proprio punto di vista. Invitiamo a non sparare accuse infondate (e soprattutto anonime) ma ad argomentare civilmente. Lo scontro è ben accetto (è il sale della democrazia), purchè si rimanga nei limiti della buona educazione.

Salutiamo e sono,

Blochin Cuius

Anonimo ha detto...

ma la seconda parte?

Salvatore ha detto...

In ogni caso, sarebbe interessante sapere cosa vogliono fare i vari candidati e come. Sul "come" metterei un accento particolare, perchè mai nessuno (nemmeno a livello nazionale) spiega il "come" ma solo il "cosa", riempiendoci la testa di inutili bla bla. Sarebbe interessante un opinione dei 2 candidati o organizzatori già scesi in campo: Saro Zito e Guido Turino.

Anonimo ha detto...

Il grande Lupo Grigio! Votiamolo e fuggiamo da Mirabella. Per quanto riguarda Turino: di nuovo?

Anonimo ha detto...

Saro Zito?
Guido Turino?
Ma chi l'ha detto? dai non scherzate...
Ci tolgono dalla carta geografica co sti due! al comune!!!!!!
Ci vuole Un sindaco per TUTTI....
Per favore Gente non fate CAZZATE...