venerdì, giugno 01, 2007

La nuova amministrazione di Max Neuland


Ieri sera, nella sala consiliare del municipio si è celebrata la seduta di insediamento del nuovo consiglio comunale.

L’insediamento ha avuto luogo in un aula colma di gente, il pubblico è stato caldo ma moderato, tra i consiglieri comunali il clima è stato “istituzionale”, quasi cordiale, insomma nulla a vedere con l’insediamento del precedente consiglio comunale che fu effettuato dal furor di popolo.

Cerimoniere della prima seduta è stato il consigliere Giustolisi che successivamente è stato annunciato come prossimo capogruppo della nuova maggioranza consiliare.

Sul palco sono riconoscibili i componenti della nuova giunta municipale che successivamente verranno nominati dal sindaco Marchingiglio.
Gli assessori sono 5 invece di 6 e tra questi oltre alle personalità presentate in campagna elettorale si riconosce G. Interlandi che rappresenta la novità politica in giunta.

L’ordine del giorno prevede tra l’altro, il giuramento dei nuovi consiglieri, l’elezione del presidente e del vice-presidente del nuovo Consiglio Comunale e infine il giuramento del Sindaco.

Per l’elezione del presidente del C.C è il consigliere Filippo Granato esprimere l’indicazione di voto per la maggioranza, il nominato è Giacomo Aranzulla, viceversa i consiglieri di minoranza non esprimono alcuna indicazione di voto e si procede al voto segreto tra scambi di battute salaci tra i consiglieri Giustolisi e Ferro. L’urna decreta Aranzulla, con 9 voti su 15, come nuovo presidente del consiglio comunale e dopo la proclamazione e gli auguri di rito il nuovo presidente conduce i lavori della seduta per l’elezione del suo vice.

Per la maggioranza tocca al consigliere Cucinella indicare Giuseppe Berretta come potenziale vice presidente del C.C ed anche in questa occasione si procede al voto segreto senza che il gruppo di minoranza esprima una indicazione di voto. Dall’urna il nome di Giuseppe Berretta esce 9 volte su 16 e con questo risultato viene proclamato nuovo vice presidente del civico consesso. Dopo i saluti e gli auguri d’occasione si passa al giuramento del nuovo sindaco sul testo di legge.

Enzo Marchingiglio giura di essere fedele alla Repubblica e di osservare nel suo operato la Costituzione repubblicana. Dopo gli applausi il Sindaco presenta un discorso programmatico all’uditorio sulla sua prossima strategia amministrativa. Al termine del suo discorso programmatico il Sindaco passa alla lettura della determina con la quale nomina la nuova giunta municipale.

La seduta termina in maniera regolare senza i temuti “scossoni” politici, tra gli applausi degli astanti.

Riassumendo, la nuova amministrazione si presenta ai cittadini con una giunta più snella (5 assessori invece di 6) e nomina come Presidente e Vice Presidente del consiglio municipale due esponenti della cosiddetta società civile.

Questi due atti politici sembrano essere segnali positivi nei confronti della cittadinanza, in quanto il primo atto va verso una riduzione dei costi della politica che gravano sul bilancio comunale mentre il secondo atto riduce il potere di controllo dei partiti politici sulla azione amministrativa.

Dal punto di vista della mera strategia politica, a causa dell’elezione di Giacomo Aranzulla a presidente del consiglio comunale e del conseguente scivolamento della carica di Vice Sindaco sulle spalle di Di Stefano, il consigliere Granato rimane l’unico in quota UDC e conseguentemente la nuova amministrazione gode implicitamente di una libertà di manovra politica ancora maggiore di quella uscita dalle urne.

In definitiva bloggers, “buona la prima” del nuovo consiglio comunale, staremo a vedere se la prossima seduta, dove si dovrà approvare il Bilancio Comunale del 2006, sarà anche essa “politically correct”.

Max Neuland

Foto di Filippo Consoli

10 commenti:

leone du tiscano ha detto...

Vi siete chiesti come mai il decantato Vice Sindaco della campagna elettorale non è lo stesso.

Quali oscuri intrecci hanno portato alla mancata destinazione del designato Vice Sindato e designato assessore in campagna elettorale.

L'assessore innominato come venuto fuori da quale cilindro.

Credo che qualcuno stia barando.

Aspettiamo sviluppi in futuro, ma il primo dei non eletti fa così paura non si può intruppare?

Il Sindaco cosa ne pensa?

giuseppe ha detto...

Ma quali intrecci e quali lati oscuri per carità...
Abbiamo deciso di andare spediti ed affrontare sin da subito i nostri problemi.
Non è certo una questione di poltrone visto che la giunta ha nominato 5 assessori invece di 6. Il Sig. Brighina non fa paura, anzi è una persona rispettabile che darà il Suo contributo al progetto in cui tutti abbiamo creduto. I giudizi e le somme si tirano sempre alla fine.
Al Vice-Sindaco designato è stato chiesto di rimanere in consiglio comunale per cercare di dare seguito al cambio di musica che avevamo annunciato in campagna elettorale. In Consiglio Comunale sono presenti le forze politite di A.N. - D.S. - MPA - UDC - pensavamo che Lui potesse essere l'uomo di garanzia e rispecchiare in toto il ruolo di Presidente del Consiglio. Questo lo spirito con cui è stato fatto, certo dal comportamento dell'opposizione che a parole dice di essere costruttiva, ma vota il suo presidente mostrando ancora un'arroganza politica enorme, ci siamo resi conto che non ha fornito il risultato sperato.
Comunque credo che invece di parlare di questi aspetti che lasciano il tempo che trovano è il momento di rimboccarsi le maniche è andare avanti per cercare di dare nuova linfa a questo paese.
La politica farà il suo corso, l'Amministrazione Comunale farà il Suo di corso.
Il Capogruppo di Progetto Mirabella Giuseppe Giustolisi.

Supersalvo ha detto...

Ciao Giuseppe, la spiegazione sa molto di "fari ntrasiri u sceccu pi nculu". Giacomo Aranzulla può essere un ottimo presidente,Interlandi un ottimo assessore, ma l'intrigo c'è. Tu dovevi essere il presidente del CC, hai rinunciato o si è ritenuto agire diversamente e va bene. Ma la cosa è evidente che si è fatta una manovra preventiva contro un determinato partito e conro una determinata persona. Cmq lavorate bene e comunicate con la gente.

Gattina82 ha detto...

Sarebbe interessante sentire l'opinione del diretto interessato. Cmq trovo bello che Giustolisi comunichi con noi, mentre altri mantengono le distanze. E quelli dell'opposizione che fine hanno fatto? Santo, adesso che la campagna è finita, mica finisce tutto?

Giuseppe ha detto...

Il fatto che Giuseppe comunichi con noi gli fa onore.. un po meno tutto il resto!
Certo non potrebbe mai dire che hanno fatto male, o che abbiano voluto tenere Aranzulla al consiglio per evitare che l'UDC avesse 2 consiglieri"!!!

Per quanto riguarda gli asessori, secondo me toglierne uno sarà piu che un risparmio, un casino!!
Dico così perchè adesso un assessore si ritroverà ad avere piu responsabilità, quindi piu cose da fare, quindi ci vorrà piu tempo burocratico per risolvere un problema... per non parlare del fatto che per rntracciarlo ci vorrà il miracolo;
Senza togliere naturalmente che si sentirà come nominato da DIO in persona"
Mi chiedo:
Ma se invece di toglierne uno, i restanti 5 togliessero dalla loro busta paga 200 € non ne avremmo 6 con lo stesso costo di 5?

Non so se conoscete il caso TARANTO, dove il comune è fallito....
Be li la nuova amministrazione, (una vera amministrazione) ha deciso di lavorare per Taranto, senza prendere un soldo!!! solo un piccolo rimborso spese per i costi che sostengono!!
Perchè nessuno di voi ci ha pensato?
Perchè non ci dite quanto vi pagheremo? perchè ricordate che siete nostri dipendenti, vi abbiamo assunto per 5 anni!!!
Inoltre sarebbe molto bello se TUTTA l'amministrazione pubblicasse sul sito o dovunque voglia il proprio numero di telefono e la e-mail (come fanno nelle ambasciate o nei consolati), in modo che se un cittadino abbia un problema possa chiamarvi direttamente!!!

Voi Cosa ne pensate?

Un caloroso saluto a tutti da Roma

Giuseppe

Supersalvo ha detto...

Ciao Giuseppe, la quantità non è importante, ma la qualità! In Francia governano con 20 persone (tra ministri e sottosegretari) e qui ne abbiamo più di 100. Se la nuova amministrazione ci sa fare a ridurre gli sprechi (che sono tanti), vedi che i soldi li recuperano subito. L'amministrazione non solo dovrebbe essere raggiungibile via email, ma tutti dovrebbero rispondere come fa Giuseppe Giustolisi. È troppo facile starsene rintanati in ufficio! E magari l'amministrazione dovrebbe usare internet per dire quello che fa, che vorrebbe fare e cosa ha fatto. Ma i nostri dipendentri avranno voglia di rendere conto a noi datori di lavoro?

giuseppe ha detto...

giuseppegiustolisi@virgilio.it è la mia e-mail.
392 5062355 è il mio cellulare, sempre a disposizione di tutti, d'altronde oggi sono un rappresentante del popolo.

Redazione ha detto...

Ciao Giuseppe,
ti ringrazio per la disponibilità che dimostri nei confronti dei cittadini e dei lettori del forum.

Adesso mancano altri 20 rappresentanti del popolo all'appello ;-)

Saluti dalla Germania,
BC

Giuseppe ha detto...

Grazie Giuseppe,
Sei veramente un ottimo politico...
Complimenti alla tua trasparenza....
Credo di parlare a nome del Forum, c'e' da aggiornare il sito internet del comune... convinci l'amministrazione a fare quello che tu hai fatto con noi!!!!

Redazione, se non mi ricordo male qualche mese fa si parlava di una CHAT? sarebbe un ottimo strumento per lo scambio di Idee!

Saluti a tutti
Giuseppe D.
Roma

P.s. Lo sciopero dei benzinai a roma sta creando un caos bestiale!
non si trova benzina nemmeno a pagarla 20€ al litro.. e io ho il rosso nello scouter...
Nei prossimi giorni ci sarà anche Bush...
Che bordello!!! speriamo che come la volta scorsa non ci siano attentati!
Vi tengo aggiornati!
Ciao

Redazione ha detto...

Ciao Giuseppe,
per quanto riguarda la chat, ci sarebbero 2 soluzioni:
1) Utilizzare l'account Google con il quale si postano i commenti. Google comprende un'ottima funzione di chat.
2) Utilizzare i vari Hotmail &Co. Naturalmente, per fare ciò, dovremmo scambiarci i nickname (il mio è blochin@hotmail.de)

Per adesso il traffico sul sito non giustifica una chat "privata", perchè nonostante la media di accessi sia sostanziosa (non meno di 500 a settimana), gli utenti che si trovano contemporaneamente sul sito sono pochi.

Il progetto è solamente rimandato a tempi migliori, quando potremo integrare TV e radio sul sito e quindi offrire più interazione.

Per quanto riguarda lo sciopero, tutta la nostra solidarietà alle vittime delle caste ;-)